IDC Project: un EPC di successo

A fine settembre 2018 si sono conclusi tre Energy Performance Contracts (EnPC) per applicazione, all’interno di 3 centrali telefoniche di primario operatore delle telecomunicazioni, di soluzioni di efficientamento degli impianti di climatizzazione degli apparati IT.

Gli EnPC sottoscritti prevedevano la fornitura in opera di nuovi sistemi di condizionamento freecooler, l’ottimizzazione della distribuzione dell’aria all’interno delle centrali, la verifica e ottimizzazione del funzionamento dei condizionatori esistenti e, una volta avviati gli impianti, la manutenzione ordinaria e straordinaria dei sistemi.

Il calcolo del risparmio

In conformità alla norma ISO EN 11352, l’EnPC definisce in modo univocamente interpretabile il risparmio energetico ottenuto tramite l’intervento. In collaborazione col Cliente, è stato elaborato un algoritmo che permette di correlare le diverse componenti che costituiscono le variabili che influiscono sul consumo energetico: il carico termico, le condizioni climatiche esterne, le temperature interne e le condizioni “statiche”, ovvero la quantità di apparati effettivamente presenti nelle centrali durante gli anni del periodo contrattuale.

Grazie agli affinamenti condivisi col Cliente sulla base delle misure rilevate in campo e costantemente monitorate, mediante il Piano di Misura & Verifica (M&V) ideato, conforme al protocollo IPMVP®, è stato possibile definire le baseline di riferimento per il calcolo del risparmio reale. I siti, che presentano caratteristiche fisiche e climatiche differenti, hanno risposto adeguatamente al Piano M&V confermando, nel complesso, le prestazioni attese anche dal punto di vista economico.

Caratteristiche dei tre interventi

  • durata dei contratti: 3 anni
  • tipologia di EnPC: first out
  • miglioramento del PUE medio dal 1,82 al 1,47
  • TEP risparmiati nel periodo contrattuale pari a 238, corrispondenti a 1.275.800kWh

Vantaggi per il Cliente

  • revamping tecnologico senza nessun impatto sul cash flow aziendale;
  • nessun impatto sul leverage finanziario in quanto il Cliente non rileva alcun debito a bilancio;
  • nessun costo per tutto il periodo contrattuale: manutenzione, ammortamenti e altre spese di gestione sono tutte in carico a Samandel;
  • nessun rischio finanziario e tecnico: la struttura del contratto è tale da polarizzare unicamente su Samandel le responsabilità sull’ottenimento dei risultati attesi;
  • accelerazione del rinnovamento impiantistico: grazie a questa tipologia contrattuale il Cliente è in grado di rinnovare il proprio parco tecnologico senza impattare sul bilancio e liberando risorse per il proprio core business.

Vista la validità del progetto ed i risultati conseguiti, valutati in itinere mediante report periodici, il Cliente ha affidato a Samandel nuovi contratti EnPC riguardanti interventi nel condizionamento e nel revamping dei sistemi di alimentazione in corrente continua: ad oggi Samandel ha operato in oltre 60 siti del Cliente.